È tempo di abbronzatura!


È arrivata l’estate, è tempo di abbronzatura! Hai sicuramente già fatto la scorta di creme e olii solari, perché è risaputo che dobbiamo proteggere la pelle dai raggi UV. Hai appena passato un bellissimo week-end al mare, hai visto intorno te le persone che per la fretta di prendere tutto il sole proprio in questi due giorni, avevano la pelle rossa come granchi appena cotti.  Invece altri che hanno cominciato a prendere il sole ancora ad aprile, visto che le temperature lo permettevano, o forse semplicemente con aiuto di lampade solari, sembravano arrosti appena usciti dal forno.

 Non so cosa sia peggio, in ogni caso ci vuole un equilibrio, ed alcuni accorgimenti, che non si limitano solo a spalmarsi la crema. Per trattare bene il proprio corpo e per non danneggiarlo, bisogna conoscerlo. Oggi ho preparato per te un po’ di curiosità sulla pelle.  Sapevi che la nostra pelle, ha una superficie complessiva compresa tra 1,5 e 2 mq., è l’organo più esteso di tutto l’organismo che regola ogni nostra relazione con il mondo esterno. Ha una funzione protettiva, agisce come una barriera contro aggressioni di agenti esterni, microorganismi e sostanze nocive.



La pelle gode di due proprietà fondamentali e straordinarie: l'autoriparazione (si rigenera in seguito ad una lesione) e l'estensibilità (si adatta perfettamente alle variazioni della dimensione corporea che subentrano nel corso della vita).

L’acqua è un elemento indispensabile per il benessere e per il mantenimento delle funzioni protettive della pelle. Infatti per il 70% circa la pelle è composta da acqua, e il restante 30% da proteine, minerali, grassi e altre sostanze.

Vedi anche qua, senza acqua non si va da nessuna parte… Come sostengono gli esperti del settore, la pelle disidratata è una condizione che riguarda qualunque tipo di pelle: chiunque può incorrere in questo problema. La pelle disidratata è dovuta a una scarsa idratazione del corpo, sia interna che esterna. Il fabbisogno d’acqua varia da persona a persona, a seconda dell'età, del genere e dei livelli di attività.

La pelle disidratata presenta segni abbastanza simili a quelli delle scottature solari. Il problema può insorgere in ogni periodo dell'anno ed è spesso aggravato da clima, aria condizionata, riscaldamento, vento, bagni o saune e, naturalmente, scelte di stile di vita. Inoltre, devi fare molta attenzione a cosa metti sulla pelle: anche l'uso di prodotti che contengono molti ingredienti aggressivi o irritanti o che non sono dermatologicamente testati può disidratare la pelle.
Che fare allora? Mantieni il corpo idratato bevendo tanta acqua, (2-3 litri circa, al giorno). In più quello di cui la tua pelle ha bisogno è una sana alimentazione associata ad un regime quotidiano di cura della pelle. Sii costante nella routine di cura della pelle al mattino e alla sera. Quello che vedi sulla pelle, è uno “specchio” della tua salute in generale, fai attenzione ai cambiamenti, sappi, che la salute e giovinezza della tua pelle, prima di tutto dipende da quello che mangi e bevi, per aggiustare un po’ il tiro, approfitta.

Dalla consulenza gratuita che puoi prenotare in uno dei nostri centri.

Prenota la tua valutazione corporea!

Ti auguriamo tanta salute e benessere.

A presto.


Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published