LE PIANTE CHE FANNO STARE BENE.


Nei tempi antichi la cura delle malattie si fondava sui principi attivi e curativi delle piante officinali e delle erbe officinali che venivano studiate, raccolte e conservate. Non dobbiamo assolutamente sottovalutarle! Spesso soluzioni verdi sono ottime per attenuare o risolvere disturbi fastidiosi. Sono una validissima alternativa ai farmaci tradizionali. L’importante essere sempre  guidati da un esperto. Sapevi che le erbe officinali sono tutte quelle erbe annuali o perenni le cui parti aeree sono verdi e di consistenza non legnosa mentre le piante officinali comprendono arbusti e alberi. In Italia le piante spontanee, sono circa 4000 specie, ma solo un centinaio di loro si possono considerare officinali a pieno titolo e di uso piuttosto corrente. 

Dottor Alessandro Targhetta, medico omeopata e fitoterapeuta consiglia :

Se compare mal di testa 


 Mal di testa rappresenta uno dei disturbi più diffusi in assoluto, quali sono i rimedi naturali?

Per combattere il dolore e il fastidio si può ricorrere alle erbe con effetto analgesico e antinfiammatorio, come artiglio del diavolo, spirea ulmaria, salice,

Invece salvia, tarassaco, carciofo, cardo mariano, anice e cumino, sono molto utili quando il disturbo dipende da problemi digestivi.

Quando il mal di testa deriva da una sofferenza del tratto cervicale è consigliato il pinus montana, che scioglie le contratture.

Contro mal di testa da affaticamento, va benissimo guaranà che è psicostimolante e tonico.

In presenza di cefalea, stanchezza eccessiva, tensione nervosa, contratture muscolari e viscerali, indicata la melissa.

Il tanaceto è il rimedio ideale per le crisi di mal di testa che compaiono prima del ciclo mestruale

Se il ciclo è irregolare,


Per molte donne il flusso mestruale è fonte di disagi e malesseri. Delle volte compaiano irregolarità del ritmo che possono ostacolare contraccezione e concepimento, causare dei disagi psicofisici.

In presenza dei problemi del ritmo ( durata troppo breve o lunga) o di dolori addominali  si puo usare salvia, angelica o cimicifuga, che hanno un'azione riequilibrante e antidolorifica.

Regolarizza il ciclo e riduce le perdite ematiche anche il rubus idaeus .

Molto efficaci contro l’ansia della fase premestruale e mestruale, valeriana, passiflora e luppolo.

Contro dolori si puo usare l’artiglio del diavolo e cannella.

Per combattere la sindrome premestruale si può usare l’agnus castus, che riequilibra  la produzione ormonale, prevenendo i sintomi.

Purtroppo possono sorgere diversi disturbi e malattie vere e proprie, ma per fortuna esistono anche tanti rimedi, compreso quelli naturali. Ma voglio chiederti di ricordarsi che è sempre meglio prevenire, che curare, guarda , non è una banalità. Siamo fatti di tutto quello che mettiamo nel nostro corpo con il cibo e bevande.  I disturbi  e le malattie per la maggior parte sono conseguenze di alimentazione sbagliata e stile di vita insano.

Quà sotto ti lascio dei recapiti per prenotare la valutazione corporea, GRATUITA.

Scoprirai tante cose interessanti e dopo una consulenza deciderai se voi migliorare qualcosa Cell.3883967375   e-mail: valentyna.shch@gmail.com

Cell.3473116091   e-mail: dima27u@live.it

Cell.3665393986   e-mail: angelini.963@alice.it

 Ti auguriamo tanta salute e benessere.

A presto.



Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published