NON SOTTOVALUTARE IL PERICOLO !

Ti sei mai chiesto perché la farina è bianca quando i chicchi di grano sono di colore marrone giallastro?

I produttori da tempo non sono più interessati a preservare le proprietà nutritive del grano. I nostri antenati facevano la macinatura del grano con le macine di pietra. Il risultato fu, una farina di colore quasi marrone e di conseguenza anche il colore del pane, biscotti e pasticcini era uguale. Questo pane era ricco di vitamine B, E , minerali come ferro, rame ecc.

La farina 00 si ottiene attraverso la macinazione industriale del chicco di grano, che comporta l'eliminazione del germe (ovvero il cuore nutritivo del chicco, che contiene aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e vitamine E) e della crusca (la parte più esterna, particolarmente ricca di fibre). E’ proprio questo procedimento a condurre ad un impoverimento della materia prima: da questa macinazione si ottiene infatti una farina raffinata, che malgrado non abbia alcun gusto, ha avuto successo commerciale perché si conserva per un tempo indeterminato, ma risulta terribilmente depauperata e ricchissima di zuccheri.  Per aggiungere un pò di valore nutritivo alle farine bianche, i produttori aggiungono vitamine sintetiche, che il nostro corpo non è in grado di assimilare completamente.


Solo negli ultimi 50 – 60 anni è stato introdotto il pane bianco nella nostra dieta, simbolo di un progresso economico e tecnologico che non ha tenuto conto della salute degli esseri umani.

Sai cosa si fa  per rendere la farina bianca come la neve,  si aggiungono le sostanze chimiche sbiancanti che si mescolano con sostanze come il perossido di benzoile, il persolfato di ammonio, il biossido di cloro

Così, quando mangi il pane bianco, mangi anche i residui chimici degli sbiancanti. Una dieta basata principalmente su questo prodotto è la causa principale di malnutrizione, costipazione, stanchezza e numerose malattie croniche. “ La farina 00 è il più grande veleno della storia, anche se biologica“, cosi il professor Franco Berrino, oncologo presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano, ha definito questo alimento. 

Ti chiedo di fare molta attenzione quando fai la spesa, spesso vengono venduti per integrali prodotti ai quali alla farina 00 viene aggiunta della crusca rimacinata, residuo della raffinazione. Questo è doppiamente nocivo, perché provoca l’indice glicemico alto della farina raffinata e l’effetto dannoso della troppa crusca, che è quello di ridurre l’assorbimento del ferro e del calcio.

 

Il pane integrale vero ha un colore scuro omogeneo (oltre che un sapore completamente diverso), mentre quello ottenuto da farina e crusca raffinate è sostanzialmente bianco (dato dalla 0 o 00), con puntini scuri dati dalla crusca.

„Le esigenze di produzione di massa portano spesso, purtroppo, a immettere sul mercato il cosiddetto «cibo spazzatura», ma le conseguenze si vedono chiaramente e si chiamano obesità, malattie, mortalità precoce.“    (libro” La dieta del digiuno” Umberto Veronesi )

Contattaci e fissiamo un appuntamento per fare la TUA valutazione corporea

Cell.3883967375   e-mail: valentyna.shch@gmail.com

Cell.3473116091   e-mail: dima27u@live.it

Cell.3665393986   e-mail: angelini.963@alice.it

 Ti auguriamo tanta salute e benessere.

A presto.



Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published